Blog

Settembre 19, 2021

Pranzo di beneficenza per sostenere il nostro progetto di costruzione di un Ambulatorio medico in un Villaggio del Senegal.
Menu Senegalese e Ghanese
Presso il circolo ritrovarciacanepari di Canepari Fosdinovo
quota 15 euro comprensivo di acqua e bibita africana KARKADÈ:
Scarica e condividi il volantino !!!!
per INFO e PRENOTAZIONI 3287516024

Leggi
Aprile 25, 2021

Il karkadè, noto anche come tè rosso, è una bevanda dalla notevoli proprietà benefiche. Il Karkadè è il calice dei fiori dell’ibisco (Hibiscus sabdariffa), una pianta appartenente alla famiglia delle Malvaceae.
Il kardadè tende anche ad essere identificato con gli infusi che si ricavano proprio dai fiori di ibisco.

Leggi
Aprile 21, 2021

Per finanziare i progetti della nostra associazione, vi proponiamo questi bellissimi prodotti fatti a mano: magliette, borse e astucci. Sono tutti stampati dal laboratorio stamperia del @CentroAsso polivalente per ragazzi disabili, che ha sede nel Comune della Spezia.
Nel disegno sono raffigurati: i baobab, alberi simbolo del Senegal, e la parola Jërëjëf che nella lingua Wolof significa GRAZIE!
Con il vostro contributo finanzierete sia il progetto del Centro polivalente di Kouthiaba sia le realtà sociali del territorio spezzino.
🔴 Astuccio: 5€
🟠 Borsa: 10€

Leggi
Aprile 21, 2021

Il Progetto Neppekobokk è nato con la volontà di costituire una struttura con finalità socio-sanitarie ed educative per le associazioni e i gruppi attivi su tutto il territorio del villaggio Koumpentum. L’obiettivo dell’associazione è perciò quello di creare un punto di riferimento e un luogo sicuro in cui, tutti coloro che ne hanno bisogno o che lo desiderano abbiano la possibilità di potersi vedere e confrontare in tranquillità, realizzando così un luogo al riparo dal sole nella stagione più calda e al riparo delle piogge nel periodo più freddo.

Leggi
Aprile 21, 2021

Quando non sei mai stato in Africa le emozioni cominciano a prenderti ancora prima di mettere piede sull’aereo. Cominci a pensare se tutto quello che hai fatto costruito e che hai sognato abbia un senso, ti guardi dentro e rifletti pensando se lo stai facendo per te o per gli altri. Per fortuna ci sono i compagni di viaggio con i quali ritrovi la forza di continuare, con il sorriso, quella che ti sembra un'impresa quasi folle. Già perché poi pensi:ma io che cosa posso fare? non sono un medico, non sono infermiere, conosco poco le lingue, che cosa posso fare io?

Leggi